Come unire presepe e dmx512

Stampa
( 0 Votes ) 
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Categoria: Elettronica
Data pubblicazione
Scritto da Patre90 Visite: 2953

Come unire presepe e dmx512

Piccoli accenni sul dmx512


Tanto per cominciare vorrei parlare un po’ del dmx512, conosciuto anche semplicemente come dmx. Non essendo molto preparato in materia riporto quanto scritto su questo sito:  http://www.lightitaly.it/illuminote ... p?IDPg=389
Il DMX512, spesso abbreviato nella sua forma più usata DMX (Digital Multiplex) è un protocollo di comunicazione, prevalentemente usato per il controllo dell'illuminazione per lo spettacolo attraverso software o centraline d’impianti d’illuminazione complessi (proiettori con teste mobili o proiettori classici).
Nel 1990 siamo arrivati allo standard USITT DMX512/1990 dopo alcune revisioni a partire dal 1986, fino al raggiungimento di una versione approvata come "Entertainment Technology - USITT DMX512-A - Asynchronous Serial Digital Data Transmission Standard forControllingLightingEquipment and Accessories", con successiva approvazione dell'ANSI nel novembre del 2004.

Pensato per permettere la connessione di controller e dimmer di diverse marche, il DMX doveva essere impiegato nel caso d’incompatibilità d’interfacciamento fra protocolli proprietari di diverse aziende. Nel tempo però questo protocollo fu impiegato anche su altri dispositivi più avanzati come i fogger, oltre ai controller e ai semplici dimmer.
Oggi si fa’ molto uso di questo protocollo di comunicazione grazie alla sua assoluta robustezza. I cavi, infatti, resistono a sollecitazioni incredibili senza subire danni di alcun genere sia dal punto di vista fisico che prestazionale. I cavi Ethernet invece non possono vantare questo tipo di resistenza.
Dovunque sia richiesta una trasmissione seriale semplice, immediata e affidabile il protocollo DMX la fa’ da padrone. La completa immunità da disturbi elettrici e dai campi elettromagnetici ne fanno un sistema stabile.
Fase uno:
Procurarsi l'occorrente
Che cosa occorre per programmare in dmx?
Le risposte possono essere molteplici, quindi mi limito a elencarvi cosa ho utilizzato io:
  • Un’interfaccia usb -> dmx
  • Un programma in grado di comunicare con l’interfaccia scelta.
  • Cavi dmx
Cosa si può pilotare col dmx?
Anche qui non è possibile dare solo una risposta. È possibile pilotare di tutto, dal semplice proiettore alle teste mobili, alle macchine del fumo, effetti stroboscopi, ecc. Per il presepe io ho utilizzato:
  • Uno switch pack (uscite on-off)
  • Un dimmer pack (uscite variabili)
  • Faretti rgb
Si potrebbero usare tutti dimmer, e far comportare l'uscita come on-off, ma c'e una sostanziale differenza di prezzo... a voi la scelta.
La scelta dell’interfaccia e del software sono strettamente legate, alcune interfacce funzionano solo con il software proprietario, e magari quel software funziona solo con quell’interfaccia. In questo tutorial si parlerà di FreeStyler 512, un programma gratuito scaricabile dal sito ufficiale :. Se avete intenzione di seguire questo tutorial assicuratevi quindi che l’interfaccia sia compatibile con FreeStyler 512.
La scelta degli apparecchi invece è del tutto indifferente, potete scegliere quello che più vi aggrada.
Fase due:
Configurazione di FreeStyler
Se avete tutto l’occorrente, possiamo iniziare a configurare il nostro programma.
Al primo avvio di FreeStyler compare questa finestra:
 



 

Clicchiamo su 

Compare questa finestra



Selezioniamo la nostra interfaccia
E il numero di canali che l’interfaccia gestisce

 

Infine clicchiamo su 

Arriveremo a questa finestra



A questo punto bisogna inserire gli apparecchi (fixtures). Se siamo fortunati (o soprattutto se abbiamo speso abbastanza) troveremo il nostro apparecchio tra quelli già presenti nel programma.
 

Per aggiungere l’apparecchio cliccare su 

Compare questa finestra



Clicchiamo semplicemente su 
 Una volta aggiunto l'apparecchio, l'immagine rappresentante il dip switch ( ) cambierà. Piu in la questa immagine servirà ad impostare i dip switch sugli apparecchi, per ora possiamo trascurarla, vedremo a tempo debito come fare per rivedere tale immagine.
 Ripetete l’operazione per tutti gli apparecchi che volete pilotare.

Quando avete finito, cliccate su 

Se siete riusciti ad aggiungere tutti gli apparecchi, passate direttamente alla fase quattro, se invece come me avete degli apparecchi talmente economici che nel programma non esistono, non disperatevi, si possono creare apparecchi personalizzati, per vedere come passate alla fase tre.

Fase tre:
Creazione di un apparecchio personalizzato
Se state leggendo questa parte vuol dire che come me vi siete ritrovati con apparecchi non esistenti nel programma … non preoccupatevi, possiamo creare il nostro apparecchio personalizzato. Per farlo ci occorre però il manuale dell’apparecchio, sul quale troverete una tabella con le funzioni di ogni canale dmx.

La tabella dovrebbe assomigliare a questa:
Tramite l’icona presente sul desktop (o nel menu avvio)  apriamo Fixture creator.
Alla sua apertura ci viene chiesto di scegliere che tipo di apparecchio vogliamo creare
 

Creiamo per esempio un faretto led rgb, come vedrete non c’e nessuna icona che lo rappresenta, clicchiamo su

 

Apparirà una finestra piena di campi da compilare che a prima vista può far paura.



Non preoccupatevi a noi non servono tutti i campi, vediamo quali completare per il nostro faretto rgb.



Marca dell'apparecchio


Nome dell'apparecchio
 

Immagine dell'apparecchio
Credo che i primi due punti non abbiano bisogno di spiegazioni.
Spenderò qualche riga invece per l’immagine. Possiamo scegliere tra una di quelle presenti nella lista sulla sinistra. Se non troviamo nessuna immagine che ci soddisfa aggiungiamo la nostra immagine personalizzata.
Procuriamoci l’immagine del nostro apparecchio, cercandolo su Google, o piu semplicemente scattandogli una foto e copiamola nella cartella



Per aggiornare la lista delle immagini premere su F5
Selezioniamo la nostra immagine
Ora che abbiamo definito il nostro apparecchio, possiamo passare alla configurazione degli indirizzi dmx.
Per poterlo fare dobbiamo riferirci alla tabella di cui vi ho parlato prima


Per cominciare impostiamo il numero dei canali, secondo il nostro esempio 4
4
Saltiamo questa parte



Che non ci riguarda e mettiamo una spunta qui



E sulla casella che apparirà



A questo punto appariranno altri 4 campi




Completiamoli secondo la tabella



Ci resta un canale della tabella da impostare, che dalla descrizione risulta essere l’effetto stroboscopico (flash effect), completiamo quindi il campo corrispondete allo strobo



A volte il 4 canale, é dedicato al dimmer, cioé all’intensita generale della lampada in quel caso bisogna completare il campo corrispondente



A volte invece il canale è diviso tra varie funzioni, per esempio da 1 a 159 dimmer e da 160 a 255 strobo

In questo caso andremmo a completare cosi:



Ora non voglio dilungarmi oltre suulla creazione degli apparecchi, quindi se avete dubbi contattatemi e cerchero di rispondervi, ed eventualmente apliero questa parte con un tutorial specifico.

Una volta creati tutti gli apparecchi che ci mancavano, possiamo tornare alla fase 2 ed aggiungerli.

Fase Quattro:

Programmazione di una scena

Una volta aggiunti tutti gli apparecchi siamo pronti a cominciare la programmazione



Per prima cosa posizionamo i nostri appareccchi cercando di rispiecchiara la loro posizione geografica per orientarci meglio

Per poter muovere gli apparecchi andiamo nel menu "edit" e selezionamo "move fixtures" a questo punto possiamo spostare i nostri apparecchi a nostro piacimento.

Una volta a nostro agio nel programma resta una cosa da fare prima di poter cominciare la programmazione, e cioe impostare gli indirizzi dmx sugli apparecchi. Ovviamente dipende dall'apparecchio, alcuni hanno un dip switch, altri invece un display. per quelli con il display, l'unica cosa che posso dirvi é quella di seguire le spiegazioni date sul manuale dell'apparecchio. Mentre per quelli con il dip-switch ci viene in aiuto questo:



ricordate?

Per poterlo rivedere una volta finita l'aggiunta degli appareccchi selezionamo il menu "setup" e poi "add/remove fixtures" si riaprira la finestra di aggiunta degli apperecchi. selezionamo l'apparecchio di cui vogliamo sapere l'impostazione del dip-switch e l'immagine cambierà, indicandoci come impostare il dip-switch.

Quando abbiamo finito clicchiamo ancora una volta su 

Ora possiamo finalmente entrare nel vivo della programmazione.

Clicchiamo su  (Create sequence)

Apparirà questa finestra:

 

... to be continued
Joomla 1.7 Templates designed by College Jacke