Scadenzario

Stampa
( 7 Votes ) 
Valutazione attuale:  / 7
ScarsoOttimo 
Categoria: Informatica
Data pubblicazione
Scritto da Fragger Visite: 6396

Scadenzario

Oggigiorno la vita è diventata frenetica, ognuno di noi ha mille cose da fare, mille cose da pensare, impegni, appuntamenti, lavoro, sempre in movimento, ma spesso si dimentica che abbiamo anche delle scadenze da rispettare e se non lo facciamo o lo facciamo in ritardo ci piovono addosso un mare di telefonate, una montagna di lettere, che ci ricordano di assolvere alle nostre pendenze e di sanare il debito contratto.  A questo stato di cose non si può sfuggire e dobbiamo per forza di cose trovare una soluzione, trovare uno strumento che ci aiuta a ricordare che tra  una settimana, o tra 15 giorni o il mese successivo è in scadenza quel documento, quella bolletta, quella rata odiosa con scadenza annuale, ma come fare?... chi ce lo ricorda?.... semplice! Usare uno scadenzario, un programma in cui inseriamo le nostre scadenze ed esso, puntuale,  ricorda i nostri doveri e ce lo ricorda in tempo, per non incorrere in spiacevoli conseguenze. Ma se ci ricorda che dobbiamo dei soldi, beh! ... ci ricorda pure che  tal dei tali ci deve anche dare qualcosa! E questo lo può fare il programma che vi propongo:

lo SCADENZARIO.

Uno strumento facile da gestire e di grande utilità. Il tutto è raccolto in una sola scheda, questa:


In questa scheda si introducono tutte le scadenze che dobbiamo tenere sotto controllo. Per una facile consultazione, esse possono essere suddivise per categoria e assegnarle un riferimento. Le categorie possono essere di qualsiasi genere, e potete crerne quante ne volete e allo stesso modo il riferimento. Per es. i documenti di garanzia, l'assicurazione dell'auto e della casa,  le rate con scadenza annuale o semestrale, posso essere assegate alla categoria documenti, mentre il riferimento può essere una persona, un'ente, un negozio ecc. Questa suddivisione  comunque è a discrezione di chi usa il programma e secondo la sua personale organizzazione.
E' ovvio che se le scadenze vengono suddivise su più gruppi di categorie o riferimenti, la consultazione è resa più facile e più chiara. Di seguito viene introdotta la data di emissione e la validità, che può essere data in anni, mesi o fino a una certa data. La data di scadenza è inserita automaticamente in base al periodo di validità. Se la scadenza è periodica, si indica il tempo che intercorre tra una scadenza e l'altra, il giorno del mese di avviso e i giorni di preavviso della scadenza. Se la scadenza è periodica, e il programma ha segnalato tale scadenza, si inserisce la data di rinnovo, nella lista al centro della scheda, titolata, Scadenze Periodiche, per una successiva segnalazione. Per ultimo è previsto, per ogni scadenza, uno spazio per eventuali annotazioni. Se nel riquadro VALIDITA' è spuntato il checkbox "Fino A" ed è presente una data, è superfluo inserire i dati in Scadenze periodiche. Per una rapida ricerca delle scadenze, possiamo attivare il filtro "Filtra per" , esso agisce sulla categoria, ed abbiamo nella lista a discesa "Trova", tutte le scadenze appartenenti alla categoria. Premendo i tasti Pag Up e Pag Down, si scorre sulla scheda,  le scadenze.


Se devono essere inserite nuove voci nelle categorie e nei riferimenti, fare doppio click sui rispettivi controlli.

Gli avvisi o preavvisi di scadenza, si consultano premendo il tasto "Scadenze in essere" che aprirà la seguente scheda:

  Credo che sia una scheda autoesplicativa. Essa mostra i giorni rimanenti alla scadenza, le scadenze scadute definitivamente e i giorni di ritardo nei pagamenti o semplicemente un ritardo nell' aggiornamento della scadenza.

Riguardo alle scadenze con le indicazioni "SCADUTO" , sono quelle scadenze che hanno maturato il periodo di validità. Se non si vuole che vengano mostrate in questa scheda, spuntare sulla scheda di Aggiornamento il checkbox Disabilita.

La scheda seguente viene mostrata premendo il tasto "Lista per Categorie"

 
Oltre a mostrare la lista per una categoria, si può ottenere una lista per anno.

La scheda seguente viene mostrata premendo il tasto "Lista per Riferimento"

Ricordo a quanto detto sopra circa l'utilità di suddividere le scadenze il più possibile per categoria o per riferimento. Le due schede ne mostrano i vantaggi derivati da tale scelta.

Per le stampe o le anteprime si utilizza la seguente scheda:



Se oltre ha gestire le scadenze vogliamo tenere sotto controllo le spese mensili e annotare nel contempo dei messaggi di promemoria, ci affidiamo alla scheda seguente:


Con questa scheda si possono creare uno o più note spese, con i pulsanti presenti all'interno del riquadro titolato "Archivio Spese".

Per mostrare una nota spese o movimenti giornalieri, fare click  sul giorno desiderato. Per inserire  una nuova nota  spesa o movimenti giornalieri, invece fare doppio click. Premere i pulsanti Modifica o Inserisci per accettarne l'inserimento/Modifica. I giorni di colore VERDE  indicano la presenza di movimenti giornalieri e  note spese.  I giorni di colore BLU  indicano la presenza dei soli movimenti giornalieri. I giorni di colore BIANCO  indicano  la presenza delle sole  note spese. Il giorno di colore ROSSO  indica il giorno corrente. Il nome dell'archivio aperto è riportato sulla barra del titolo. Non è permesso lavorare sulla Note Spese [Senza Nome]. Il pulsante "Definizione Feste"  è usato per stabilire in quali giorni del mese cadono le feste Nazionali ed evidenziarle sui calendari. Il pulsante "Descrizione Spese" invece è usato per l'inserimento delle descrizioni dei movimenti giornalieri, dette descrizioni, si possono inserire anche facendo doppio click sui  4 controlli dei movimenti giornalieri. Gli altri pulsanti sono autoesplicativi.

La scheda seguente mostra la mappa annuale dell'archivio aperto.

 

Credo di aver detto tutto, spero di essere stato chiaro nella descrizione del programma e spero che possa essere in piccolo aiuto nel ricordare le vostre scadenze.

Il link del programma:  Scadenzario