Soft start per lampade alogene

Stampa
( 2 Votes ) 
Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Categoria: Elettronica
Data pubblicazione
Scritto da Saposoft Visite: 4794

Soft start per lampade alogene

Tempo addietro mi è capitato un cliente che aveva un curioso problema; aveva cambiato la batteria della sua lampada alogena da testa, una di quelle lampade da casco per speleologi o similare, dall'originale Ni-Mh a una nuova e costosissima Litio ricaricabile, con sua massima disperazione la lampada non funzionava più dopo aver speso una fortuna per la lampada e un' altra fortuna per la batteria si era ritrovato con una costosissima fascia per capelli.
Mah ... provo la batteria ... perfetta capacità 100%, provo la lampada ... perfetta fa luce che sembra una fotoelettrica dei pompieri. Dov'è il problema allora ?
Pensa che ti ripensa e mi si accende la classica lampadina, nel mio caso un Led ad alta intensità, non è che la lampada alogena quando è fredda, e cioè spenta, presenta una resistenza talmente bassa da risultare un corto circuito e quindi attivare la protezione della batteria al Litio ?
Acchiappo il mio fido multimetro e misuro... 0,46 Ohm praticamente ZERO!

Soft start per lampade alogene Strumentazione

risolto il mistero, le lampade alogene anno un coefficente di resistenza positivo, più sono calde e più resistono ... tutto il busillis era dovuto al fatto che il circuito di protezione della batteria al Litio era più veloce a scattare che la lampada a scaldarsi e quindi la lampada non si sarebbe mai accesa.

Soft start per lampade alogene Test con alimentatore   

Qui la Lampada alimentata a 12V assorbe 2,82A quindi resistenza = 4,25 Ohm
La soluzione è stata modificare il circuito di protezione della batteria al Litio in modo che fosse un pò, vebbè molto, più tollerante circa il 200% in più .
Nel frattempo che aspettavo che il cinesino che assembla i circuiti si desse una mossa ho devisato un soluzione a costo quasi zero e che permette di utilizzare la batteria senza modificare il circuito di sicurezza, un soft start ultra semplice da mettere in seria alla lampada.
Dando una occhiata al circuito si nota che essenzialmente il circuito è costituito da un mosfet di potenza con il gate polarizzato da un circuito RC formato da R3 e C1 con i valori usati il tempo di salita della tensione di Gate al punto di VThreshold del mosfet usato è talmente veloce da essere inavvertibile a occhio ma abbastanza lento da evitare l'intervento della protezione della batteria che scatta a circa 5 A con una lampada da 20 W 6 .

Tr1 , un PNP BC327, serve a scaricare il C1, quando viene tolta l'alimentazione Tr1 viene mandato in saturazione da R2 andando così in conduzione "dura" e cortocircuitando effettivamente C1, mettendolo per così dire in posizione di "Reset" e interdicendo il Mosfet Q! che adesso si ritrova il Gate allo stesso potenziale di Source .

Non posso mettere una foto della relizzazione perchè è dentro alla lampada del cliente, il Circuito stampato l'ho messo solo per completezza dato che non l'ho realizzato, ho montato il circuito in aria per motivi di dimensione, ma è stato collaudato innumerevoli volte in condizioni anche estreme.

Si applicano i soliti CAVEAT : leggetevi i data sheet dei componenti sopratutto il mosfet nelle sezioni Vth , IDS , SOA o curva di sicurezza VDS contro IDS in modo da accertarvi che il mosfet tenga botta alla lampada da alimentare.

Per cambiare la velocità con cui il circuito accende la lampada basta cambiare C1, più grosso = più lento e viceversa oppure cambiare R3 con lo stesso principio , attenzione a alla corrente di Collettore di T1 ovvero Ic de la superate perchè R1 è troppo piccola o C1 è troppo grosso T1 morirà.

Sperimentate e fatemi sapere che succede .... Un circuito derivato ineressante sarebbe un soft start che si possa mettere in serie su un solo filo dell'alimentazione.

In Allegato file ZIP con il progetto EAGLE completo.Schema elettrico Soft start per lampade alogene

Soft start per lampade alogene

 

Joomla 1.7 Templates designed by College Jacke